Mission

Mission


Fedele alle intuizioni originarie, anche oggi il Collegio Urbano si propone di accogliere seminaristi provenienti dai territori di missione e dalle giovani Chiese dipendenti dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, per offrire loro una formazione umana, spirituale, accademica e pastorale di alta qualità.

È caratteristica specifica del Collegio Urbano educare gli alunni al senso della chiesa universale e missionaria, in profonda sintonia e obbedienza filiale al Santo Padre, nel generoso servizio alla Chiesa particolare, per diventare leali e stretti collaboratori dei propri Vescovi, specialmente nella prospettiva dell’evangelizzazione.

Il Collegio intende raggiungere questi obiettivi caratteristici del cammino formativo, valorizzando l’ambiente internazionale, interculturale e interecclesiale della comunità, nonché le opportunità accademiche offerte dall’Università Urbaniana. Agli alunni si vuole offrire un clima educativo caratterizzato dalla fiducia, dalla serietà negli impegni della formazione integrale, dallo spirito della famiglia e della fraternità. La vicinanza fisica alla tomba dell’Apostolo Pietro e alla cattedra del suo successore rafforzeranno il senso di appartenenza alla Chiesa universale, affinché questo speciale legame porti frutto nell’apostolato delle Chiese particolari.

La proposta formativa del Collegio Urbano rappresenta quindi un’opportunità unica e preziosa per il rafforzamento e il progresso delle giovani Chiese e di quelle comunità ecclesiali, che pur esistendo da antica data, si trovano in condizioni di minoranza o difficoltà.

Motto annuale 2020/2021

«Lasciatevi trasformare da Dio:prendersi cura di sé, del fratello e del creato» 

(cf. Rm 12,1-13 | Laudato si’ | Fratelli tutti)

L’emergenza della pandemia del Covid-19 ha rappresentato anche per la nostra comunità del Pontificio Collegio Urbano una prova molto difficile: il Collegio è rimasto sempre aperto, ma abbiamo sofferto tante limitazioni, rinunce e cambiamenti di abitudini. Quest’anno non è stato poi possibile accogliere i nuovi alunni e così ci siamo trovati come una comunità più piccola. Allo stesso tempo, questa crisi universale ci ha insegnato a confidare maggiormente nel Signore Gesù e a guardare con speranza verso il futuro. 
Cercheremo, quindi, con la grazia di Dio, di vivere anche l’anno formativo 2020-2021 con impegno e fiducia nella provvidenza di Dio. Il motto annuale «Lasciatevi trasformare da Dio (cf. Rm 12, 1-13): prendersi cura di sé, del fratello e del creato» ci accompagna in questo cammino. Il tempo della formazione è, infatti, tempo prezioso per lasciarsi trasformare da Dio, per prendersi cura di sé ed esercitare il discernimento, che significa «coltivare quotidianamente un profondo stile spirituale» per leggere, interpretare e orientare anzitutto la propria storia e vita personale alla luce dello Spirito Santo ed agire secondo la volontà di Dio (cf. Ratio fundamentalis, n. 43). Vogliamo anche accogliere le sollecitazioni dell’Anno speciale di anniversario dell’enciclica Laudato si’ e della recente enciclica Fratelli tutti per riflettere su come tradurre in concreto, anche come futuri presbiteri, l’impegno a prenderci cura della nostra casa comune ed essere più fratelli con tutti.
Maria, Mater misericordiae, e San John Henry Newman, nostro ex-alunno, intercedano per noi e custodiscano la nostra comunità.
                                                                                
Don Vincenzo Viva                                                                                         
Rettore

Sostieni il nostro collegio

Ogni donazione sarà d'aiuto per il sostentamento del Collegio Urbano e dei suoi seminaristi. Grazie.
© Copyright 2015 - Morethanweb